▷ 127 Versetti della Bibbia sull’Umiltà. Per tenere lontano l’orgoglio.

Vi forniamo un elenco di Versetti della Bibbia sull'Umiltà, in questo articolo. Testi biblici per capire e mettere in pratica l'umiltà con frasi della Bibbia. Questo lo capiremo con versetti e citazioni che appaiono nella Bibbia.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Pinterest Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp

Vi mostriamo l’elenco dei Versetti della Bibbia sull’Umiltà. Chiedere a Dio di aiutarvi a mantenere la vostra sanità mentale e a tenere ogni tipo di arroganza fuori dalla vostra vita. Lasciati ispirare da questi versetti sull’umiltà, in modo che l’amore di Dio sia l’unica cosa importante che esce dalla tua bocca.

La Parola di Dio ci insegna che Egli si oppone ai superbi e favorisce gli umili. Come possiamo sapere se stiamo vivendo in umiltà e siamo aperti alle benedizioni di Dio? L’umiltà è la capacità di non avere orgoglio o arroganza, ed è un tratto di carattere chiave che chiunque segua Gesù Cristo deve possedere. Il miglior esempio di qualcuno che ha seguito docilmente il piano di Dio per la sua vita è Gesù.

Versetti della Bibbia sull'Umiltà

Versetti della Bibbia sull'Umiltà. Edizione da Versiculos.net. Originale di Gerd Altmann. Pixabay.

Ogni cristiano dovrebbe possedere la virtù dell’umiltà, ma dovrebbe farlo in un modo che glorifichi Dio. Secondo le Scritture, Dio resiste ai superbi e dà la grazia agli umili. Perciò dobbiamo essere pieni della grazia divina di Dio e mettere da parte l’orgoglio e l’arroganza, seguendo sempre i comandamenti di Dio, ed egli ci darà la pace che desideriamo.

Versetti della Bibbia sull’Umiltà

Proverbi 22:4

Frutti dell’umiltà sono il timore di Dio,

la ricchezza, l’onore e la vita.

1 Pietro 5:5

Ugualmente, voi, giovani, siate sottomessi agli anziani. Rivestitevi tutti di umiltà gli uni verso gli altri, perchè

Dio resiste ai superbi,
ma dà grazia agli umili.

Colossesi 3:12

Rivestitevi dunque, come amati di Dio, santi e diletti, di sentimenti di misericordia, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza.


Proverbi 11:2

Viene la superbia, verrà anche l’obbrobrio,

mentre la saggezza è presso gli umili.

Giacomo 4:6

Ci dà anzi una grazia più grande; per questo dice:

Dio resiste ai superbi;
agli umili invece dà la sua grazia.

Giacomo 4:10

Umiliatevi davanti al Signore ed egli vi esalterà.


Efesini 4:2

con ogni umiltà, mansuetudine e pazienza, sopportandovi a vicenda con amore.

Proverbi 15:33

Il timore di Dio è una scuola di sapienza,

prima della gloria c’è l’umiltà.

Proverbi 18:12

Prima della caduta il cuore dell’uomo si esalta,

ma l’umiltà viene prima della gloria.


Michea 6:8

Uomo, ti è stato insegnato ciò che è buono

e ciò che richiede il Signore da te:

praticare la giustizia,

amare la pietà,

camminare umilmente con il tuo Dio.

2 Cronache 7:14

se il mio popolo, sul quale è stato invocato il mio nome, si umilierà, pregherà e ricercherà il mio volto, perdonerò il suo peccato e risanerò il suo paese.

1 Corinzi 13:4

La carità è paziente, è benigna la carità; non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia.


Salmo 138:6

eccelso è il Signore e guarda verso l’umile

ma al superbo volge lo sguardo da lontano.

1 Re 21:29

«Hai visto come Acab si è umiliato davanti a me? Poiché si è umiliato davanti a me, non farò piombare la sciagura durante la sua vita, ma la farò scendere sulla sua casa durante la vita del figlio».

Geremia 10:23

«Lo so, Signore, che l’uomo non è padrone della sua

via,

non è in potere di chi cammina il dirigere i suoi passi.


1 Samuele 2:7

Il Signore rende povero e arricchisce,

abbassa ed esalta.

2 Corinzi 12:9-10

Ed egli mi ha detto: «Ti basta la mia grazia; la mia potenza infatti si manifesta pienamente nella debolezza». Mi vanterò quindi ben volentieri delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo. Perciò mi compiaccio nelle mie infermità, negli oltraggi, nelle necessità, nelle persecuzioni, nelle angosce sofferte per Cristo: quando sono debole, è allora che sono forte.

1 Corinzi 1:28-29

Dio ha scelto ciò che nel mondo è ignobile e disprezzato e ciò che è nulla per ridurre a nulla le cose che sono, perché nessun uomo possa gloriarsi davanti a Dio.


Marco 10:45

Il Figlio dell’uomo infatti non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti».

1 Re 14:7

Su, riferisci a Geroboamo: Dice il Signore, Dio di Israele: Io ti ho innalzato dalla turba del popolo costituendoti capo del popolo di Israele.

Salmo 76:8

Tu sei terribile; chi ti resiste

quando si scatena la tua ira?


Levitico 26:41

peccati per i quali anche io mi sono opposto a loro e li ho deportati nel paese dei loro nemici. Allora il loro cuore non circonciso si umilierà e allora sconteranno la loro colpa.

Salmo 147:6

Il Signore sostiene gli umili

ma abbassa fino a terra gli empi.

2 Corinzi 10:1

Ora io stesso, Paolo, vi esorto per la dolcezza e la mansuetudine di Cristo, io davanti a voi così meschino, ma di lontano così animoso con voi.


Daniele 4:37

Ora, io, Nebucadnetsar, lodo, esalto e glorifico il Re del cielo, perché tutte le sue opere sono, verità, e le sue vie, giustizia, ed egli ha il potere di umiliare quelli che camminano superbamente.

Filippesi 4:12

ho imparato ad essere povero e ho imparato ad essere ricco; sono iniziato a tutto, in ogni maniera: alla sazietà e alla fame, all’abbondanza e all’indigenza.

Giacomo 3:2

poiché tutti quanti manchiamo in molte cose. Se uno non manca nel parlare, è un uomo perfetto, capace di tenere a freno anche tutto il corpo.


Filippesi 2:3-4

Non fate nulla per spirito di rivalità o per vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso, senza cercare il proprio interesse, ma anche quello degli altri.

Isaia 5:15

L’uomo sarà umiliato, il mortale sarà abbassato,
gli occhi dei superbi si abbasseranno.

Salmo 107:39-41

Ma poi, ridotti a pochi, furono abbattuti,
perché oppressi dalle sventure e dal dolore.
Colui che getta il disprezzo sui potenti,
li fece vagare in un deserto senza strade.

Ma risollevò il povero dalla miseria
e rese le famiglie numerose come greggi.


1 Pietro 3:3-4

Il vostro ornamento non sia quello esteriore – capelli intrecciati, collane d’oro, sfoggio di vestiti -; cercate piuttosto di adornare l’interno del vostro cuore con un’anima incorruttibile piena di mitezza e di pace: ecco ciò che è prezioso davanti a Dio.

Isaia 57:15

Poiché così parla l’Alto e l’Eccelso,

che ha una sede eterna e il cui nome è santo:

In un luogo eccelso e santo io dimoro,

ma sono anche con gli oppressi e gli umiliati,

per ravvivare lo spirito degli umili

e rianimare il cuore degli oppressi.

Proverbi 25:6

Non darti arie davanti al re

e non metterti al posto dei grandi.


Matteo 5:3

«Beati i poveri in spirito,

perché di essi è il regno dei cieli.

Isaia 29:19

Gli umili si rallegreranno di nuovo nel Signore,

i più poveri gioiranno nel Santo di Israele.

Matteo 23:10-12

E non fatevi chiamare “maestrì’, perché uno solo è il vostro Maestro, il Cristo. Il più grande tra voi sia vostro servo; chi invece si innalzerà sarà abbassato e chi si abbasserà sarà innalzato.


Giacomo 3:13

Chi è saggio e accorto tra voi? Mostri con la buona condotta le sue opere ispirate a saggia mitezza.

Juan 13:14

Se dunque io, il Signore e il Maestro, ho lavato i vostri piedi, anche voi dovete lavarvi i piedi gli uni gli altri.

Romanos 12:3

Per la grazia che mi è stata concessa, io dico a ciascuno di voi: non valutatevi più di quanto è conveniente valutarsi, ma valutatevi in maniera da avere di voi una giusta valutazione, ciascuno secondo la misura di fede che Dio gli ha dato.


Salmo 115:1

Non a noi, Signore, non a noi,

ma al tuo nome dà gloria,

per la tua fedeltà, per la tua grazia.

Versetti di Umiltà e Mitezza

2 Re 22:19

poiché il tuo cuore si è intenerito e ti sei umiliato davanti al Signore, udendo le mie parole contro questo luogo e contro i suoi abitanti, che cioè diverranno una desolazione e una maledizione, ti sei lacerate le vesti e hai pianto davanti a me, anch’io ti ho ascoltato. Oracolo del Signore.

Proverbi 27:2

Ti lodi un altro e non la tua bocca,

un estraneo e non le tue labbra.


1 Timoteo 1:15

Questa parola è sicura e degna di essere da tutti accolta: Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori e di questi il primo sono io.

2 Samuele 7:18

Allora il re Davide andò a presentarsi al Signore e disse: «Chi sono io, Signore Dio, e che cos’è mai la mia casa, perché tu mi abbia fatto arrivare fino a questo punto?

Matteo 6:16

E quando digiunate, non assumete aria malinconica come gli ipocriti, che si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano. In verità vi dico: hanno gia ricevuto la loro ricompensa.


Salmo 149:4

Il Signore ama il suo popolo,

incorona gli umili di vittoria.

Filippesi 4:20

Al Dio e Padre nostro sia gloria nei secoli dei secoli. Amen.

Giacomo 1:9-10

Il fratello di umili condizioni si rallegri della sua elevazione e il ricco della sua umiliazione, perché passerà come fiore d’erba.


Genesi 18:27

Abramo riprese e disse: «Vedi come ardisco parlare al mio Signore, io che sono polvere e cenere…

Isaia 9:1

Il popolo che camminava nelle tenebre

vide una grande luce;

su coloro che abitavano in terra tenebrosa

una luce rifulse.

2 Corinzi 11:30

Se è necessario vantarsi, mi vanterò di quanto si riferisce alla mia debolezza.


Isaia 13:11

Io punirò il mondo per il male,

gli empi per la loro iniquità;

farò cessare la superbia dei protervi

e umilierò l’orgoglio dei tiranni.

Proverbi 3:34

Dei beffardi egli si fa beffe

e agli umili concede la grazia.

Atti 20:19

ho servito il Signore con tutta umiltà, tra le lacrime e tra le prove che mi hanno procurato le insidie dei Giudei.


2 Cronache 28:19

Poiché il Signore aveva umiliato Giuda a causa di Acaz re di Giuda, che aveva fomentato l’immoralità in Giuda ed era stato infedele al Signore.

Colossesi 2:23

Queste cose hanno una parvenza di sapienza, con la loro affettata religiosità e umiltà e austerità riguardo al corpo, ma in realtà non servono che per soddisfare la carne.

Geremia 45:5

E tu vai cercando grandi cose per te? Non cercarle, poiché io manderò la sventura su ogni uomo. Oracolo del Signore. A te farò dono della vita come bottino, in tutti i luoghi dove tu andrai».


2 Cronache 12:6-7

Allora i capi di Israele e il re si umiliarono e dissero: «Giusto è il Signore!». Poiché si erano umiliati, il Signore parlò a Semaia: «Si sono umiliati e io non li distruggerò. Anzi concederò loro la liberazione fra poco; la mia ira non si rovescerà su Gerusalemme per mezzo di Sisach.

1 Samuele 9:21

Rispose Saul: «Non sono io forse un Beniaminita, della più piccola tribù d’Israele? E la mia famiglia non è forse la più piccola fra tutte le famiglie della tribù di Beniamino? Perché hai voluto farmi questo discorso?».

Geremia 9:23

Ma chi vuol gloriarsi si vanti di questo,

di avere senno e di conoscere me,

perché io sono il Signore che agisce con misericordia,

con diritto e con giustizia sulla terra;

di queste cose mi compiaccio».

Parola del Signore.


Isaia 66:2

Tutte queste cose ha fatto la mia mano

ed esse sono mie – oracolo del Signore -.

Su chi volgerò lo sguardo?

Sull’umile e su chi ha lo spirito contrito

e su chi teme la mia parola.

Geremia 44:10

Fino ad oggi essi non ne hanno sentito rimorso, non hanno provato timore e non hanno agito secondo la legge e i decreti che io ho posto davanti a voi e ai vostri padri».

1 Samuele 18:18

Davide rispose a Saul: «Chi sono io e che importanza ha la famiglia di mio padre in Israele, perché io possa diventare genero del re?».


2 Corinzi 12:21

e che, alla mia venuta, il mio Dio mi umilii davanti a voi e io abbia a piangere su molti che hanno peccato in passato e non si sono convertiti dalle impurità, dalla fornicazione e dalle dissolutezze che hanno commesso.

Proverbi 29:23

L’orgoglio dell’uomo ne provoca l’umiliazione,

l’umile di cuore ottiene onori.

Isaia 25:11

Là esso stenderà le mani,

come le distende il nuotatore per nuotare;

ma il Signore abbasserà la sua superbia,

nonostante l’annaspare delle sue mani.


1 Re 3:7

Ora, Signore mio Dio, tu hai fatto regnare il tuo servo al posto di Davide mio padre. Ebbene io sono un ragazzo; non so come regolarmi.

Galati 5:13

Voi infatti, fratelli, siete stati chiamati a libertà. Purché questa libertà non divenga un pretesto per vivere secondo la carne, ma mediante la carità siate a servizio gli uni degli altri.

1 Pietro 3:8

E finalmente siate tutti concordi, partecipi delle gioie e dei dolori degli altri, animati da affetto fraterno, misericordiosi, umili.


Luca 1:52

ha rovesciato i potenti dai troni,

ha innalzato gli umili.

Matteo 6:9-10

Voi dunque pregate così:

Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome;
venga il tuo regno;
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.

Proverbi 12:15

Lo stolto giudica diritta la sua condotta,

il saggio, invece, ascolta il consiglio.


Sofonia 2:3

Cercate il Signore

voi tutti, umili della terra,

che eseguite i suoi ordini;

cercate la giustizia,

cercate l’umiltà,

per trovarvi al riparo

nel giorno dell’ira del Signore.

Proverbi 16:18-19

Prima della rovina viene l’orgoglio

e prima della caduta lo spirito altero.

E’ meglio abbassarsi con gli umili

che spartire la preda con i superbi.

Esodo 10:3

Mosè e Aronne entrarono dal faraone e gli dissero: «Dice il Signore, il Dio degli Ebrei: Fino a quando rifiuterai di piegarti davanti a me? Lascia partire il mio popolo, perché mi possa servire.


Romani 12:10

amatevi gli uni gli altri con affetto fraterno, gareggiate nello stimarvi a vicenda.

Matteo 20:26-27

Non così dovrà essere tra voi; ma colui che vorrà diventare grande tra voi, si farà vostro servo, e colui che vorrà essere il primo tra voi, si farà vostro schiavo.

Salmo 95:6

Venite, prostràti adoriamo,

in ginocchio davanti al Signore che ci ha creati.


Numeri 12:3

Ora Mosè era molto più mansueto di ogni uomo che è sulla terra.

Efesini 4:31-32

Scompaia da voi ogni asprezza, sdegno, ira, clamore e maldicenza con ogni sorta di malignità. Siate invece benevoli gli uni verso gli altri, misericordiosi, perdonandovi a vicenda come Dio ha perdonato a voi in Cristo.

Versetti per Scacciare l’orgoglio e Mantenere l’umiltà

Romani 11:18

non menar tanto vanto contro i rami! Se ti vuoi proprio vantare, sappi che non sei tu che porti la radice, ma è la radice che porta te.


Luca 9:48

«Chi accoglie questo fanciullo nel mio nome, accoglie me; e chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato. Poiché chi è il più piccolo tra tutti voi, questi è grande».

Salmo 25:8-9

Buono e retto è il Signore,

la via giusta addita ai peccatori;

guida gli umili secondo giustizia,

insegna ai poveri le sue vie.

Salmo 44:9

In Dio ci gloriamo ogni giorno,

celebrando senza fine il tuo nome.


2 Samuele 7:8

Ora dunque riferirai al mio servo Davide: Così dice il Signore degli eserciti: Io ti presi dai pascoli, mentre seguivi il gregge, perché tu fossi il capo d’Israele mio popolo.

Colossesi 3:18-19

Voi, mogli, state sottomesse ai mariti, come si conviene nel Signore. Voi, mariti, amate le vostre mogli e non inaspritevi con esse.

Isaia 38:15

Che dirò? Sto in pena

poiché è lui che mi ha fatto questo.

Il sonno si è allontanato da me

per l’amarezza dell’anima mia.


Salmo 35:13

Io, quand’erano malati, vestivo di sacco,

mi affliggevo col digiuno,

riecheggiava nel mio petto la mia preghiera.

Giacomo 4:14-16

mentre non sapete cosa sarà domani!

Ma che è mai la vostra vita? Siete come vapore che appare per un istante e poi scompare. Dovreste dire invece: Se il Signore vorrà, vivremo e faremo questo o quello. Ora invece vi vantate nella vostra arroganza; ogni vanto di questo genere è iniquo.

2 Samuele 22:28

Tu salvi la gente umile,

mentre abbassi gli occhi dei superbi.


Isaia 26:5

perché egli ha abbattuto

coloro che abitavano in alto;

la città eccelsa

l’ha rovesciata, rovesciata fino a terra,

l’ha rasa al suolo.

Genesi 32:10

Poi Giacobbe disse: «Dio del mio padre Abramo e Dio del mio padre Isacco, Signore, che mi hai detto: Ritorna al tuo paese, nella tua patria e io ti farò del bene.

Salmo 131:1

Canto delle ascensioni. Di Davide.

Signore, non si inorgoglisce il mio cuore
e non si leva con superbia il mio sguardo;
non vado in cerca di cose grandi,
superiori alle mie forze.


2 Cronache 34:27

poiché il tuo cuore si è intenerito e ti sei umiliato davanti a Dio, udendo le mie parole contro questo luogo e contro i suoi abitanti; poiché ti sei umiliato davanti a me, ti sei strappate le vesti e hai pianto davanti a me, anch’io ho ascoltato. Oracolo del Signore!

Isaia 58:5

E’ forse come questo il digiuno che bramo,

il giorno in cui l’uomo si mortifica?

Piegare come un giunco il proprio capo,

usare sacco e cenere per letto,

forse questo vorresti chiamare digiuno

e giorno gradito al Signore?

Proverbi 13:10

L’insolenza provoca soltanto contese,

la sapienza si trova presso coloro che prendono consiglio.


Genesi 41:16

Giuseppe rispose al faraone: «Non io, ma Dio darà la risposta per la salute del faraone!».

Salmo 8:4

Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,

la luna e le stelle che tu hai fissate.

Matteo 11:29-30

Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero».


Ecclesiaste 5:2

Dalle molte preoccupazioni vengono i sogni

e dalle molte chiacchiere il discorso dello stolto.

Zaccaria 9:9

Esulta grandemente figlia di Sion,

giubila, figlia di Gerusalemme!

Ecco, a te viene il tuo re.

Egli è giusto e vittorioso,

umile, cavalca un asino,

un puledro figlio d’asina.

Salmo 37:11

I miti invece possederanno la terra

e godranno di una grande pace.


1 Re 11:39

umilierò la discendenza di Davide per questo motivo, ma non per sempre».

Luca 18:14

Io vi dico: questi tornò a casa sua giustificato, a differenza dell’altro, perché chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato».

2 Cronache 33:12

Ridotto in tale miseria, egli placò il volto del Signore suo Dio e si umiliò molto di fronte al Dio dei suoi padri.


Giobbe 22:29

Egli umilia l’alterigia del superbo,

ma soccorre chi ha gli occhi bassi.

Tito 3:2

di non parlar male di nessuno, di evitare le contese, di esser mansueti, mostrando ogni dolcezza verso tutti gli uomini.

Filippesi 2:5-8

Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce.


2 Cronache 30:11

Solo alcuni di Aser, di Manàsse e di Zàbulon si umiliarono e vennero a Gerusalemme.

Giacomo 1:21

Perciò, deposta ogni impurità e ogni resto di malizia, accogliete con docilità la parola che è stata seminata in voi e che può salvare le vostre anime.

Romani 14:11

Poiché sta scritto:

Come è vero che io vivo, dice il Signore,
ogni ginocchio si piegherà davanti a me
e ogni lingua renderà gloria a Dio.


Deuteronomio 8:2-3

Ricordati di tutto il cammino che il Signore tuo Dio ti ha fatto percorrere in questi quarant’anni nel deserto, per umiliarti e metterti alla prova, per sapere quello che avevi nel cuore e se tu avresti osservato o no i suoi comandi. Egli dunque ti ha umiliato, ti ha fatto provare la fame, poi ti ha nutrito di manna, che tu non conoscevi e che i tuoi padri non avevano mai conosciuto, per farti capire che l’uomo non vive soltanto di pane, ma che l’uomo vive di quanto esce dalla bocca del Signore.

Isaia 2:11

L’uomo abbasserà gli occhi orgogliosi,

l’alterigia umana si piegherà;

sarà esaltato il Signore, lui solo

in quel giorno.

Romani 12:16

Abbiate i medesimi sentimenti gli uni verso gli altri; non aspirate a cose troppo alte, piegatevi invece a quelle umili. Non fatevi un’idea troppo alta di voi stessi.


Luca 14:9-11

e colui che ha invitato te e lui venga a dirti: Cedigli il posto! Allora dovrai con vergogna occupare l’ultimo posto. Invece quando sei invitato, và a metterti all’ultimo posto, perché venendo colui che ti ha invitato ti dica: Amico, passa più avanti. Allora ne avrai onore davanti a tutti i commensali. Perché chiunque si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato».

Isaia 23:9

Il Signore degli eserciti lo ha deciso

per svergognare l’orgoglio

di tutto il suo fasto,

per umiliare i più nobili sulla terra.

Proverbi 8:13

Temere il Signore è odiare il male:

io detesto la superbia, l’arroganza,

la cattiva condotta e la bocca perversa.


Matteo 18:1-4

In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è il più grande nel regno dei cieli?». Allora Gesù chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli.

Giovanni 3:30

Egli deve crescere e io invece diminuire.

Isaia 6:5

E dissi:

«Ohimè! Io sono perduto,
perché un uomo dalle labbra impure io sono
e in mezzo a un popolo
dalle labbra impure io abito;
eppure i miei occhi hanno visto
il re, il Signore degli eserciti».


1 Corinzi 15:9

Io infatti sono l’infimo degli apostoli, e non sono degno neppure di essere chiamato apostolo, perché ho perseguitato la Chiesa di Dio.

Salmo 18:27

con l’uomo puro tu sei puro,

con il perverso tu sei astuto.

Marco 9:33-37

Giunsero intanto a Cafarnao. E quando fu in casa, chiese loro: «Di che cosa stavate discutendo lungo la via?». Ed essi tacevano. Per la via infatti avevano discusso tra loro chi fosse il più grande. Allora, sedutosi, chiamò i Dodici e disse loro: «Se uno vuol essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servo di tutti». E, preso un bambino, lo pose in mezzo e abbracciandolo disse loro:

«Chi accoglie uno di questi bambini nel mio nome, accoglie me; chi accoglie me, non accoglie me, ma colui che mi ha mandato».


Efesini 3:20-21

A colui che in tutto ha potere di fare

molto più di quanto possiamo domandare o pensare,

secondo la potenza che gia opera in noi,

a lui la gloria nella Chiesa e in Cristo Gesù

per tutte le generazioni, nei secoli dei secoli! Amen.

1 Pietro 5:6

Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, perché vi esalti al tempo opportuno,

Salmo 39:12

Castigando il suo peccato tu correggi l’uomo,

corrodi come tarlo i suoi tesori.

Ogni uomo non è che un soffio.


Matteo 6:2

Quando dunque fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade per essere lodati dagli uomini. In verità vi dico: hanno gia ricevuto la loro ricompensa.

Cosa pensi di questi Versetti della Bibbia sull’Umiltà? Ricorda che Dio chiede umiltà e pazienza di fronte alle tempeste, devi solo avere fede. Hai altri versetti della Bibbia sull’umiltà da contribuire alla comunità? Lascia il tuo messaggio nei commenti.

  ▷ 30 Versetti Biblici per Matrimoni in Crisi. Per rafforzare l'unione.

Your page rank:


Ultimo aggiornamento:

Autore
Indice
Articoli correlati

Lascia un commento